Benvenuti al
New Earth Circle

l'ecospiritualità tra storia, cultura e ricerca

NEL SEGNO DEL GRAAL

Siamo viandanti alla ricerca del Graal e nel nostro cammino non vogliamo essere imprigionati da pregiudizi o dogmi di nessun genere.
Abbiamo un sogno, un’utopia. Sogniamo una terra dove esista il rispetto per la Natura e per tutti gli esseri che l’abitano, dove tutte le culture possano coesistere in pace, una terra dove ognuno possa vivere le proprie convinzioni in libertà e dove ci sia posto per gli ideali. Un sogno, appunto. Quell’ideale che ogni popolo ha dovuto difendere con il sangue per non vedere calpestata la propria libertà.
Il continente europeo ha ospitato anticamente una grande civiltà che è stata cancellata dalla storia. Siamo stati spogliati dei nostri miti, delle nostre tradizioni, ma gli antichi segni continuano a ricordarci la nostra identità ancestrale.
Vogliamo mantenere viva l’antica tradizione europea e con essa i valori universali dell’individuo nel suo rapporto armonico con la Natura, nel riflesso di una tradizione ancora più antica che dalle origini ancestrali dell’umanità sopravvive nel mito.
Vogliamo altresì difendere tutti i luoghi sacri dei Popoli naturali del pianeta. Molti di questi luoghi sono in pericolo e rischiano di venire strappati a chi li ha vissuti da secoli come riferimento spirituale. Molte terre sacre dei Nativi sono ancora violate in questo nuovo millennio.

L’apparizione del Graal alla Tavola Rotonda in una stampa medievale
Non è la riproposta di un antico folklore, ma l’espressione di un’avventura di vita e di libertà, che continua da antiche radici del passato ed è attuale in ogni tempo. Una avventura che coinvolge tutta l’umanità e che nasce dall’antico mito del Graal, storicizzato dal mito di Fetonte, che si rivela nel suo stesso acronimo di: “Gnosis Recepta Ab Antiqua Luce”.
La cultura nativa del pianeta è tuttora vitale, non è un reperto da conservare in una teca. Noi cerchiamo di trasmettere il senso di questa avventura, come è stato fatto con noi e come è stato fatto prima di noi da tutti coloro che hanno cercato di preservarla nella sua purezza.
Nella ricerca del Graal scopriamo la fratellanza che ci unisce a tutte le forme di vita, la libertà del nostro essere e la gioia di vita che nasce dalla conoscenza dello Shan, la Natura nel suo aspetto immateriale e reale della cosmologia dell’antico sciamanesimo druidico.
Vogliamo dedicare le nostre energie e la nostra creatività alla difesa della libertà degli schiavi del terzo millennio, gli esseri viventi che passano la loro vita in gabbia o nei laboratori di sperimentazione, per il solo torto di non appartenere alla nostra specie. La nostra “Terra Sacra” è un posto dove questa sofferenza e queste violazioni non esistono.
La nostra creatività personale sviluppata nel concetto di Kemò-vad, ovvero “danzare nel vento per essere nella forza e nell’immaterialità del vento”, è l’espressione di un contatto mistico con la Natura, diretto e senza intermediari, che conduce al Mistero in cui si trova il senso dell’esistenza.
Il nostro è un gesto di amore, di libertà e di sfida: sfida a tutto ciò che vuole imbrigliare la creatività, la fantasia, le idee, il rispetto per ogni essere vivente.
Noi viandanti vogliamo costituire un movimento culturale che si riferisca ai valori della Natura per ricavarne la libera interpretazione di una personale spiritualità naturale, che rappresenti un laboratorio di ricerca dell’Invisibile e una dimensione di fratellanza che ci unisca negli stessi intenti.
Tra di noi abbiamo preso l’impegno di vivere la fratellanza, la reciproca fiducia, la lealtà, la solidarietà, l’onore, il merito, il riferimento nel Mistero che dà significato alla nostra esistenza, la conquista della conoscenza del Vuoto attraverso lo studio, la ricerca e la pratica della meditazione.



Infoline: info@newearthcircle.org

 

Il New Earth Circle

Arrivederci, Giancarlo

Per una Nuova Terra

Nel Segno del Graal

Il Cuore Antico del Cerchio di Nuova Terra

La tradizione del Graal

Tai Saar i Mnai, il Libro del Cielo e della Terra

L'Esperienza della Meditazione

Meditazione Planetaria del Martedì